Anche il Ministro della Difesa a Cinecittà World per Viva L'Italia

Un saluto dal palco della Cinecittà Street e poi, dopo l’Inno Nazionale, una stretta di mano a tutti i militari presenti al parco. Il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, è intervenuta a Cinecittà World per inaugurare Viva L’Italia, la più grande manifestazione interforze mai realizzata in un Parco divertimenti.

Spettacolari aerei, simulatori di volo, gazzelle, volanti, auto storiche, laboratori della scientifica, mezzi militari e unità cinofile si radunano tutte insieme, con un suggestivo ed imponente spiegamento di forze, per un evento che va avanti fino al 16 settembre.

Nell’insolita location del parco divertimenti del Cinema e della Televisione, sfilano uomini, donne e mezzi che, senza sosta, garantiscono la nostra sicurezza.

Un’occasione unica per i visitatori per scoprire, da dietro le quinte, il lavoro quotidiano e le tecniche utilizzate dai Corpi che operano sul nostro territorio e nelle missioni internazionali.

Quest’anno, per la III° edizione della manifestazione, sarà devoluto un euro per ogni biglietto speciale legato all’evento, a Trenta Ore per la Vita, con Testimonial Lorella Cuccarini. Con i fondi raccolti si contribuirà a finanziare i lavori di ristrutturazione di una seconda Casa Famiglia a Pescara gestita dall’Associazione AGBE Onlus (Associazione Genitori Bambini Emopatici.

 

Ecco alcune delle attività nelle 6 aree a tema del parco:

l’Esercito Italiano ha allestito una mostra statica di un VTLM Lince e di sistemi di sorveglianza del campo di battaglia, una parete di arrampicata dove cimentarsi con l’aiuto di un istruttore e un percorso di military fitness da affrontare guidati dal personale esperto dell’Esercito.

La Marina Militare è presente con uno stand promozionale di Forza Armata: l’Iveco Domino Hdh, il nuovo “Centro Mobile Informativo” a tecnologia “green” operativo dal 2010. Al suo interno si trovano monitor LCD “touch screen” che riproducono filmati istituzionali informativi sulla realtà degli uomini, dei mezzi e delle attività in corso della Forza Armata. Il personale preposto, mediante rappresentazioni 3D con ausilio di ologrammi, potrà illustrare al visitatore modelli di navi, sommergibili ed aerei impiegati dalla Marina Militare. 

L’Aereonautica Militare regala al pubblico un’esperienza unica, provare il simulatore di volo ludico del velivolo Eurofighter, oltre a vedere all’opera un’aereostazione mobile e una base meteo per imparare a leggere i dati necessari ad elaborare le previsioni del tempo. Si esibiranno, inoltre, la Banda dell’Aeronautica, gli atleti della scherma ed anche le meravigliose atlete della squadra “Farfalle” di ginnastica ritmica dell’Aeronautica Militare in uno spettacolo unico, ricco di evoluzioni e armonia.

L’Arma dei Carabinieri è presente con un’esposizione di auto storiche e moderne tra cui Lotus Evora S, Alfa Romeo “Giulia Super” e le mitiche moto Guzzi California Touring. Si potrà assistere anche ad una mostra sui Carabinieri a Cavallo del 4° Reggimento.

La Polizia di Stato espone la Lamborghini Huracan e le moto BMW della Polizia Stradale, nonchè i veicoli storici più significativi degli ultimi decenni. Saranno inoltre presenti il Moving Lab e Full Back, mezzi speciali con tecnologie in uso alla Polizia Scientifica e la Jeep Renegade del Reparto Prevenzione Crimine, con a bordo il sistema Mercurio.

Subito dopo, accanto all’area Roma, la Guardia Nazionale Ambientale illustra compiti e funzioni del Corpo.

La centralissima Piazza della Televisione ospita il Reparto Militare e le infermiere volontarie della Croce Rossa con mezzi e attrezzature attuali e storiche, il Sovrano Ordine Militare di Malta Corpo Italiano di Soccorso.

“Come in un Parco, il divertimento e la sicurezza degli ospiti sono il frutto di tanto lavoro, infrastrutture, tecniche e investimenti mirati” commenta Stefano Cigarini, Amministratore Delegato di Cinecittà World “così la protezione dei cittadini è garantita dal lavoro costante di uomini e mezzi specializzati. Perciò è importante, attraverso eventi come questo, svilupparne la consapevolezza e la conoscenza”.